#nonègrindr, non è grindr

Tutti siamo social. Tutto è social. Chi non è social non esiste. Oggi siamo alla ricerca disperata del sesso fatto con lo stesso sesso o con il sesso opposto, un tarlo che ci mangia il cervello, scende al cazzo, entra nella figa… e spesso nel culo. Sperare di venire, venire (poi) al nulla. Il nulla come la percentuale, quasi inesistente, che un qualcosa possa esserci dopo un click, qualcuno dopo un “ohhh ahhh uhhh” e per i pochi fortunati dopo un “ciao”. Sveglia. Tutti, tutte, tutti insieme lo facciamo. I più fortunati hanno smesso.

Oggi in aiuto arriva #nonègrindr

Puoi farlo, puoi andarci, fallo. No a scatti che violano gli standard di Instagram.

Socializzare con il preservativo al dito.

Editor, M. P.