Il suicidio è una moda

Dimentichiamo il suicida che viene ricordato, a volte osannato, scartato volutamente. Ian Bonhôte e Peter Ettedgui risvegliano Alexander McQueen da ogni ricordo. Il morto cammina. Torturato da se stesso, dalle droghe, dai problemi di ciccia, viene ricordato in un film firmato dal duo al Tribeca Film Festival. Co-dirigere il film, catturare la breve vita del defunto fashion designer britannico non è stato un compito facile. Vedremo il dietro le quinte, interviste movimentate, amici e familiari. “McQueen” è un documentario sulla vita, che poi è la morte. Preso e violentato dal suo antagonista: se stesso, un demonio che ha preso a pugni il suo volto, deformandone connotati e pensieri. Debutto fissato per domenica 22 aprile alle 5 PM (ora di New York) presso il Borough of Manhattan Community College. Rivederlo per riviverlo.

 

text, V Team