Non uccidete Morrissey

Non sparate! Che non si dica che sia un film dedicato a… o che parla di… Mark Gill mette al centro del suo nuovo lungometraggio Stephen Patrick Morrissey. Ecco stai pensando ad un film dedicato a Morrissey, ecco ti sbagli. “L’Inghilterra è mia”, ma anche di tutti: l’attacco è emminente. Il regista ha vissuto per anni vicino al cantante, ne ha subito e studiato ogni particolare, non soffermandosi sulla musica, ma sulla tormentata adolescenza tracciata da linee attraversate in prima persone e dicerie lette sui tabloid/gossip di quel periodo. “England is Mine”, una Manchester della fine degli anni 70 descritta con passione, un idolo preso come pretesto e una sfida di dimensioni storiche musicali vintage per il giovane attore Jack Lowden, l’accattivante, cattivo, antipatico, Morrissey.

text, V Team