Tanti saluti da Michael Stipe

ADVERTISEMENT

Lui è stato, domani rimarrà. Non vuole parlare del suo ex gruppo, ex amici, ex. Dice che è per l’80% omosessuale, ma non vuol parlarne. Fa tante cose, nuove, interessanti, ma non entra nei dettagli. Però lui esiste, e poco importa se nessuno se lo ricorda. Tutto calcolato? No. Però tutti sanno chi è… e chi erano i REM. Nominiamolo solo una volta; Michael Stipe. Ultimo progetto reso pubblico è la produzione totale del nuovo lavoro dei Fischerspooner, quelli futuri non pervenuti. Oggi porta una barba lunghissima che fa invidia a tutti i finti eremiti metropolitani. Si veste da “barbone”, niente a che vedere con i numerosi fashion clochard. Oggi si è tagliato la barba perché non segue le mode. Lui è distante. Non serve riconoscerlo. L’uomo irriconoscibile è sempre più chiaro. Si mostra con allegria sul suo profilo Instagram, senza età anche in questo caso.

text V Team