James Franco è vivo e si da anche alla regia

ADVERTISEMENT

james-and-dave-franco-the-disaster-artist.jpg

La storia di un racconto, di un film che parla di un altro film. Un attore che diventa regista e dirige se stesso che interpreta il regista di quel film. Un James Franco che manda in confusione, che rimanda a fallimenti e schiarisce refusi, capace di realizzare un lungometraggio dove la bravura più la bellezza, fanno di The Disaster Artist, il suo miglior film. Come attore, come regista, come artista, come per miracolo spara le sue cartucce nascoste. Narra la storia Tommy Wiseau, “un artista disastroso”, del suo amico Greg Sestero, (interpretato dal fratello Dave), e della loro voglia di realizzare qualcosa insieme: un film, appunto, dal titolo The Room. Della storia si sa che non andarono da nessuna parte, le loro idee si scontrarono con errori di produzione, dimenticanze di testo, e nella famosa “stanza” non ci entrò nessuno. (The Disaster Artist), con e di James Franco, sembra tutta un’altra storia.

Editor, Albert Ferrari