Björk’ s Black Lake

Il saper far tutto bene, o meglio pensare di riuscire nell’ intento, porta le forme artistiche a diventare interscambiabili. Lo fa bene Björk, per sempre cantante, da premi come attrice, visionaria come regista, fanatica attivista nella politica. Adesso? Eccola in veste designer insieme a Klaus Haapaniemi, brand finlandese, con sede a Londra. Stranamente da “una” che ha sempre cercato l’ anti-commerciale, il nascosto più che il lampante, l’ incapibile meglio del certo, non ti aspetteresti una linea dedicata al grande mercato. Black Lake, si chiama come una sua canzone, è un progetto che si ispira alla natura, quella islandese. Dai suoi vulcani che colano lava, un’ eruzione in metrature, tessuti popolati da strane creature, cerchi di tappeti che sembrano laghi, carte da parati come scenografie. Folklore per tutti.

http://www.klaush.com

Editor, M.P.

Annunci