Nicholas Ross

La descrizione di libro da utilizzare:

“Food and Poor Design”, esplorazione estremamente coraggiosa dei confini che esistono tra arte e l’ opera stessa.

L’ intervista con la mente del progetto:

Nicholas Ross, Digital Art Director per Dieste a Dallas, TX, suona la chitarra in una band (post-black-metal) chiamata Funeralbloom e scrive per un progetto elettronico chiamato c̞̈̓ỗ̖ოì₺i.

Come nasce Food and Poor DesignDa un “self-publishing” ironico che ho voluto trasportare in modo incoerente, qualità discutibilissima, con delle foto posizionate o troppo vicine o quasi al limite dei margini, dai colori brillanti. La casualità è diventata il filo conduttore. Il risultato è il culmine della mia perfezione, soggettiva e personale. Il (mio) primo libro digitale… stampato. Dal postare su Instagram, ad una sorta di riassunto “immaginario”… delle immagini.

Il mio cane mi dice di chiederti se Toby ti ha aiutato in questa stesura postmoderna? Toby è il mio peggior nemico, il mio (tecnicamente di mia sorella) cane. Da quando ho iniziato a mettere le sue foto, #whatintheworldistobyupto, è lui la vera fonte di interesse, a tutti piace, che dorma, che corra, che non faccia nulla, quindi in un certo senso si… mi ha aiutato ad avere molti contatti, far conoscere ogni mia digitale fantasia. Il mio miglior amico è il mio peggior “nemico”, niente da biasimare.

Cosa cattura il tuo interesse? Influenze? È difficile da definire un’ influenza specifica. Mi interessa tutto quello che mi rende fermo e immobile ad osservare, come se la mia mente stesse facendo una scansione, poi elaboro e nel modo a volte più ridicolo trasferisco in progetto il mio pensiero. Quindi in breve posso dire da tutto e/o niente?

Yes! Condivido, come nel design. Cos’è? Tutto, Ma alla fine è una cosa personale a volte da condividere con pochi, anche gelosamente, o tenere solo per se. Io sono egoista con il mio caffè! Ne bevo molto e ne preparo a litri, anche freddo… e quando ho amici-ospiti, vorrei non sentire mai la domanda: mi offri un caffè?! E’ solo mio.

Buono? Si “delizioso”, come Food and Poor Design

www.nicholas-ross.com

www.blurb.com/b/7957231-food-and-poor-design

Interview, M.P.

Annunci