news

Ana Kraš’ s home

Lower East Side, New York. E’ una casa che cambia quella di Ana Kraš. Nata in Serbia, realizza da cinque anni le sue lampade a mano, arrotolando i fili intorno a strutture geometriche in ferro. Ognuna è unica. Vive in movimento, sapendo di dover continuamente mutare, niente dove vive sarà per sempre, in quel posto, in quel modo. Tutto è improvvisato. Soffitti alti, doppie finestre, 500 mq di disordine misurato e ordinato, in contrapposizione sempre. Come nei suoi lavori, l’ ambiente risulta essere un mix di culture, viaggi rivisti tra le mura, materiali in contrasto, usi e usanze distanti che si uniscono. Artista che ospita opere di amici ma ha anche molto delle sue; si vedono le sue lampade BONBON in posti opposti, privandole della funzione originale, le HIVE quelle in versione da terra, l’ appendi abiti (e non solo) KSILOFON, tutto è ben evidenziato e posizionato.  Il trovabile nell’ introvabile. Un nido incontrastato, il suo “piccolo” parco giochi.

http://www.anakras.com

Editor, M.P.

Advertisements