news

Tomokazu Matsuyama

La pop art parla giapponese: Tomokazu Matsuyama classe ’76 è coloratissimo. Il vivere da sempre tra Giappone e America, ha involontariamente contaminato il suo modo di fare arte. Bi-culturale, mette insieme aspetti orientali e occidentali riposizionando ogni volta il baricentro. Tradizionali icone all’ interno di un contesto più ampio e globale al fine di creare uno stile distintivo che resiste alla categorizzazione più familiare. Le questioni di identità nazionale e individuale, attraverso le qualità formali, diventano caos naturale. Matsuyama è influenzato da una varietà di soggetti, statuarie classiche greche e romane, pittura rinascimentale francese e non per ultima, l’ arte contemporanea del dopoguerra. Un linguaggio visivo cultural-popolare.

http://www.matzu.net

Editor, Albert Ferrari

Advertisements