news

Yinka Ilori

In piedi o seduto, posture consecutive. Usare o riadattare tradizioni provocatorie. Le sedie (le sedute) di Yinka Ilori raccontano una storia. Parabole nigeriane raccontate in pub londinesi, tessuti africani della memoria travestono scheletri dimenticati, trovati per le strade, abbandonati in non-luoghi. Riutilizzare mobili scartati e oggetti mutilati diventa una filosofia maniacale. Trasformazione dovuta. La funzione è finzione non giudicabile, ogni tassello è singolo, posizionato per essere visto e condiviso. Ilori tenta di rendere il tema dell’ astrattismo tangibile; una sedia con schienale a testa in giù. Omaggiare quel che non si dovrebbe fare. Disobbedire agli schemi genera libertà di azione, pensare e per primo creare.

http://www.yinkailori.com

Editor M.P.

Annunci