news

Ferdinand Preiss

All’ improvviso diventiamo tutti campioni olimpici ed esperti tecnici, se la bandiera partenopea è sul podio tutto è scontato, se solo arriviamo quarti per un distacco di 20 centesimi di secondo siamo dei perdenti nati e tutto il bello fatto viene dimenticato. La faccia triste di chi viene sconfitto diventa una cartolina spedita a più destinatari dove i saluti sul retro evidenziano un “r.i.p.”. Ferdinand Preiss, uno dei maggiori esponenti dell’ Art Deco, invece apprezzava le gesta armoniose, l’ aria che trapassava nelle fessure del corpo quando era in volo, oppure affrontava acque profonde, correva senza toccar terra, o colpiva l’ avversario con una carezza. Creava incantevoli sculture in avorio di donne dinamiche e sportive, ripensando alla mitologia greca. Vivacissime e aggraziate nuotatrici, golfiste, tenniste, schermitrici, pallavoliste… dalle pose plastiche ma allo stesso tempo capaci di cristallizzare il movimento. La sottile differenza tra sport e l’ essere sportivi. Richiestissime dai collezionisti d’ antiquariato e nelle case d’ asta più prestigiose possono raggiungere quotazioni altissime.

http://www.preiss.de

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...